sabato 12 gennaio 2013

Non mi vergogno più..

Ed ecco che un altro sabato passa così, senza infamia e senza lode. Tra quelle piccole gioie culinarie che mi concedo solo il sabato, interrompendo così quella specie di dieta che mi sono imposta perchè non mi piace il mio aspetto estetico. Sembra una frase stupida ma gli eventi degli ultimi giorni mi hanno insegnato che dietro si nasconde un enorme significato.

Perchè in fondo, se non siamo noi i primi ad amarci chi può farlo? Non appena ho realizzato questo piccolo ma fondamentale passaggio tutto mi si è schiarito. Tutto tutto forse no però ho capito che non voglio più mortificarmi, non voglio più vergognarmi del mio corpo perchè non solo è una cosa triste ma è anche orribile. Io mi vergogno di me, del mio corpo. Detta in questo modo la faccenda assume tutto un altro sapore. Ed è un sapore amaro come il fiele. Sono una persona onesta, generosa, piena di amore che non vedo l'ora di donare. Non dovrei vergognarmi di avere centimentri in più sul giro coscia, sui fianchi o non so dove. Non dovrei permettere a nessuno di intaccare l'opinione che ho di me. Lui che mi ha mentito e che ha preso in giro i miei sentimenti dovrebbe vergognarsi così tanto da non guardarsi più allo specchio. Non io...


Forse sto guarendo. Forse sto iniziando a riprendermi. C'è ancora una lunga strada da percorrere e devo farlo con il mio aiuto perchè posso fidarmi solo di me stessa...

Nessun commento:

Posta un commento