venerdì 10 maggio 2013

Review Essence Forget i! Correttore 3 in 1


Sì lo ammetto, ci sono cascata anche io. Sarà stato per il prezzo così basso (solo 2,49 euro)oppure per alcune recensioni positive che ho letto, fatto sta che appena arrivata davanti allo stand Essence non ho saputo resistere e ho agguantato questo "miracoloso" prodotto.

Per chi non conoscesse il prodotto, Essence Forget It! è una palettina composta da tre correttori, uno rosa, uno verde e uno beige.
 
Il correttore rosa dovrebbe coprire le occhiaie, quello verde i vari rossori sparsi sul viso e quello beige dovrebbe fungere da uniformatore dell'incarnato. Uso il condizionale perchè su di me non ha sortito l'effetto sperato e pubblicizzato.

Premetto che io sono portatrice sana di pelle oleosa, impura e con qualche macchietta, souvenir di qualche brufolo, si capisce quindi che questo prodotto è stato sottoposto ad una prova in situazione di estrema difficoltà. Premesso questo ecco la mia opinione in proposito.

Ho provato il correttore verde sui rossori ma, forse anche per il verde poco verde e molto simile al dentifricio alla menta e alla salvia di Antica erboristeria, l'effetto ottenuto è proprio in pieno stile residuo di dentifricio essiccato al sole e all'aria. Un vero orrore. Allora mi sono detta che magari gli altri due avrebbero funzionato ma ahimè... Ho deciso di provare quello rosa. Io uso un correttore della Kiko per le occhiaie ma l'archetto o conca dell'occhiaia continuava a restare blu-viola. Una cosa terrificante. Così ho deciso di sperimentare questo correttore rosa e l'ho applicato sull'arco. Dopo quasi tre mesi ecco che inizio a notare degli strani rigonfiamenti biancastri proprio nella zona dove ero solita applicare questo correttore. Inutile dire che ho sospeso il trattamento. Purtroppo però il processo era stato già avviato. Dopo poco tempo mi sono ritrovata con una colonia di grani di miglio.. Sì esatto! Grani di miglioL… Per fortuna adesso stanno scomparendo pian pianino..

Non solo non ho voluto nemmeno provare il correttore beige ma ho buttato l'intera palettina nella spazzatura, per non ricadere nell’errore.

Per pura curiosità sono andata a cercare l'inci su internet (inci --> http://forum.saicosatispalmi.org/viewtopic.php?t=14552)  e dopo averlo trovato ho capito cosa potrebbe aver causato questo enorme problema... Oddio enorme no ma sicuramente fastidioso. l'INCI non è dei migliori, anzi è proprio terribile.

Al primo posto si trova la Paraffina liquida. La temutissima Paraffina.

In numerosi si sono dibattuti sugli effetti più o meno dannosi della Paraffina liquida. Alcuni la evitano, altri invece la ignorano. Ma qual è il comportamento da tenere nei confronti di questo diffusissimo componente cosmetico?

Giorni fa mi sono ritrovata a fare ricerche sulla paraffina e sono arrivata su questo blog molto carino che riporta un articolo che fa proprio al caso mio


 

Le ricerche riportate dalla ragazza, Daniela Make Up, mi hanno fatto riflettere parecchio e sono giunta alla conclusione che tra i due estremi, io mi colloco benissimo al centro, cercando di evitare i prodotti con un Inci troppo rosso e con elevato contenuto di paraffina.

Acquistare prodotti bio è costoso e la maggior parte delle persone non possono permettersi di spendere molti soldi nei cosmetici, perciò finiscono per buttarsi su cosmetici molto economici e spesso di scarsa qualità. Mi infastidisce parecchio pensare che “economico” e “di scarsa qualità” costituiscano un binomio, così come “costoso” e “di alta qualità” costituiscono il binomio opposto. Ci sono molti prodotti buoni che hanno un prezzo più che accessibile (vedi molti prodotti Essence, ad esempio) e altri che costano un sacco di bei soldini e sono pessimi.

Uno dei miei obiettivi è quello di spendere poco e bene, ovviamente nei limiti del possibile, che poi è anche uno dei motivi che mi ha portato a condividere con il popolo di Internet le mie opinioni, i miei pensieri.
E voi che ne pensate ?

Nessun commento:

Posta un commento