giovedì 6 giugno 2013

Tutti in cucina: ricetta ciambellone light *-*


Di recento ho scoperto una delle mie passioni e c'è chi dice uno dei miei talenti:la cucina, anzi più che altro adoro cucinare i dolci. Altrettanto ultimamente però insieme ai dolci ha iniziato a lievitare il mio peso (anche se le cose non sono correlate perchè, per chissà quale strana magia, preparare i dolci mi calma la voglia di dolce), quindi mi sono detta che dovevo risolvere questo problema. Una soluzione sono i dolci light. No, non è un ossimoro anche se può sembrarlo ;) . I dolci light sono ottimi quando magari la domenica mattina non volete fare colazione con la crusca.

La ricetta che inaugurerà questa nuova rubrica culinaria è il mio ciambellone leggero al cacao. Il mio motto è dolce sì, grasso perchè?

Ingredienti:

-270 gr di farina bianca 00 (all'incirca 3 bicchieri)

-70 gr di zucchero (sì, solo settanta;contate che poi ci andrà un po' di zucchero a velo sopra quindi...)

-Un bicchiere e mezzo di olio di semi (preferisco rispetto al burro che è pesantissimo)

-Un cucchiaio abbondante di cacao amaro,amarissimo (io ne uso uno davvero amaro ma ce ne sono di vari tipi;ad esempio quello Conad non è molto amaro)

-Mezzo bicchiere di latte (io uso quello parzialmente scremato)

-3 uova intere

-Una bustina di lievito

-Una bustina di vanillina

Avete tutto? Allora iniziamo.

Prendete una ciotola e iniziate a versare dentro la farina,le uova e lo zucchero e iniziate ad amalgamare il tutto con una frustellina da mano o con uno sbattitore elettrico.

Senza smettere di amalgamare, aggiungete l'olio, il latte e il cacao. Ottenuto un composto omogeneo, aggiungete lievito e vanillina.

Continuate a mescolare per bene. Il composto che ne verrà fuori dovrà essere omogeneo.

Prendete una teglia da ciambella, imburratela/infarinatela/foderatela di burro e carta da forno e infine versate il composto

Nel frattempo accendete il forno ad una temperatura di 180 °  e lasciate riscaldare. Una volta caldo infornate la teglia lasciando invariata la temperatura. Riaprite il forno dopo 30 minuti per controllare ma dovrebbe già essere cotta. In ogni caso armatevi di uno spiedo e controllate la cottura infilzando la ciambella.

Passati i 30/ massimo 40 minuti di rito la ciambella sarà pronta.  Basterà solo lasciarla raffreddare e poi, una volta tirata fuori dalla teglia, spolverizzatela con zucchero a velo (poco!) et voilà!

Il ciambellone light è servito!

Ricordate però che si tratta sempre di un dolce quindi mangiatelo con parsimonia :)
Se decidete di cimentarvi nell'impresa fatemi sapere ;)
P.S. Appena trovo la foto giuro che la carico!

Nessun commento:

Posta un commento