venerdì 27 settembre 2013

Quando un fallimento diventa un successo


Finalmente posso aggiornare il mio blog... Respiro di sollievo!

Oggi voglio raccontarvi di un'esperienza che ha effettivamente cambiato il mio modo di vedere le cose.

Io non voglio raccontare cretinate, mezze verità, voglio essere sincera con voi...

Dopo il diploma ho attraversato un periodo parecchio oscuro. Ho preso peso, ho perso persone che per me erano fondamentali e sono iniziati parecchi problemi nella mia famiglia.
Come se non bastasse a tutto questo si è aggiunta l'università e il suo mondo così nuovo e anche un po' ostile all'apparenza.

Io non ho mai avuto dubbi, sapevo che volevo fare Giurisprudenza da sempre quindi mi sono iscritta lì convinta che avrei finalmente trovato il mio mondo. Niente di più lontano dalla realtà. Ok, ammetto di avere la mia parte di responsabilità in questo ;) mai farsi dei film prima! L'incontro tra l'immagine nella mia testa e la realtà dei fatti è stato deleterio per me!

Ed è stato così che il mio cervello ha fatto istanza di fallimento. Non riusciva più a reggere i tanti pensieri che si susseguivano freneticamente in me. Io cercavo di aiutare tutti, di trovare una soluzione a tutto ma pensare alla soluzione non faceva altro che allontanarmi dalla soluzione stessa… Credo che il termine casino non sia mai stato più appropriato J

Ho avuto paura, non lo nego. Una paura che mi ha paralizzata per un anno e mezzo.

Paradossalmente questo momento si è rivelato utile per me, era ciò di cui avevo bisogno, ho capito moltissimo di me… Mi sono guardata dentro e ho visto cose che mai avrei pensato di vedere. Ho scoperto l’amore per gli animali (sto pensando di adottare un coniglio oltre alla mia amata cagnolotta che amo più di quando ami me stessa), la passione per i dolci, ho scoperto di essere davvero sensibile, forse troppo.

Ho scoperto di essere più forte di quanto pensassi. Sono riuscita ad allontanare da me l’ombra di una persona che mi ha molto ferito. Sapete, credo che la cosa peggiore di tutto quel periodo sia stato sentire il bisogno di chiamare, di parlare, di sentire questa persona. Lui (avrete capito che è un lui) mi aveva ferita ma nonostante tutto e tutti io avevo bisogno di sentirlo quando le cose andavano male… Ditemi che è successo anche a voi, anzi no, non ditemelo, significherebbe che anche voi avete sentito un dolore così forte e intenso.  

Oggi il suo pensiero è lontano da me e io mi sento libera ma non so ancora se sono pronta a buttarmi di nuovo nelle relazioni umane in generale…Solo il tempo potrà dirlo!
In questo periodo ho realmente capito quando sia importante il tempo. Lenisce e a volte guarisce le ferite, ti mostra le cose sotto una nuova luce. Scorre inesorabile,è vero ma delle volte è utile non poter fermare il tempo..

Ho capito che per adesso sto bene da sola J!

Come al solito sto divagando. L'argomento di questo post dovrebbe essere la mia avventura all’università... :).

Ho avuto un blocco che mi impediva di proseguire la carriera… O forse sarebbe più giusto dire iniziare la carriera universitaria ;).

Studiavo tanto senza riuscire a ricordare nulla. Non so come mai, forse solo Freud potrebbe dircelo ma io non riuscivo a ricordare nulla sebbene ormai non avessi più nemmeno bisogno di leggere il libro, conosco ancora adesso tutti i punti e le virgole presenti nel testo però di presentarmi agli esami non se ne parlava. Avevo paura che un fallimento,l’ennesimo dopo quello con lui, mi avrebbe fatta sprofondare senza poter tornare più ad essere me stessa.

Per un sacco di tempo mi sono raccontata questa storiella senza capire in realtà due cose importantissime:

1)      Quello che è successo con lui, il fatto che sia sparito dalla mia vita non è un fallimento per me. Quando si vuole bene a qualcuno e si segue il cuore non si fallisce mai. Io ho fatto tutto quello che volevo fare, forse non gli ho mai detto quanto importante fosse ma visto come sono andate le cose ho fatto anche bene, quindi non ho commesso alcun errore.

2)      Sono molto più forte di quanto pensassi e adesso vi spiego perché sto tessendo le mie lodi (e lo faccio raramente!)

 

La settimana scorsa si teneva la sessione autunnale di esami e io come al solito avevo ri-ri-ri-ri-ri studiato il libro. Niente di nuovo all’orizzonte solo che questa volta mi sentivo avvolta da una strana sensazione.Paura all’ennesima potenza, specie quando vedi quelli prima di te venire mandati a casa senza avere nemmeno il tempo di dire supercalifragilistichespiralidoso ma io mi sentivo diversa. E’ stato così che nonostante la paura, nonostante la voglia di scappare via lontano sono rimasta lì, ad attendere il mio turno. Mi sono seduta e…

No, ragazze! Questa storia non si concluderà con un lieto fine che fa rima con ..enta e lode. Io sono stata rimandata ma ero felice! Io avevo studiato, non era andata ma io avevo superato questo scoglio e aveva acceso in me la voglia di studiare e di fare bene!

Vi ho raccontato tutto questo perché volevo mostrarvi un’altra parte di me e perché spero che dalle mie esperienze qualcuno possa trarne qualche beneficio!
Baci :*!

20 commenti:

  1. Carissima, hai fatto riaffiorare in me ricordi ormai ahimè lontani...l'università è un'esperienza magnifica, io ho avuto la fortuna di affrontare quel viaggio con 2 amiche stupende, ma la mia incoscienza non mi ha mai causato blocchi...mi sono sempre lanciata, probabilmente perché ero una persona poco sensibile all'epoca e prendevo tutto con uno spirito molto più leggero.
    Sono felice tu abbia superato i tuoi 2 scogli, ma ricorda...il fatto che tu li abbia avuti significa che sei una persona profonda e in effetti ti hanno permesso di conoscerti meglio...e questo nella vita ti servirà più di qualsiasi libro! Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che una questione di profondità credo sia un problema di fortuna XD! Tu hai avuto un po' più fortuna di me ad avere due amiche stupende. Io non le ho mai avute quindi mi sono arrangiata come ho potuto... Come si dice se la vita ti da i limoni, fai una limonata ;)

      Elimina
  2. Molto bello il post.. penso che dietro ad ogni blog ci sono persone che sfruttano questo luogo mediatico per evadere dalla vita di tutti i giorni , dai problemi ecc ecc .. spero che questo brutto periodo sia passato per te , nella vita si deve cadere e rialzare , capire gli sbagli e cercare di fare meglio .. fare tutto questo per se stessi e non per gli altri.. Anche io AMO i miei cani :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso anche io. Spesso un blog nasce dalla voglia di rompere gli schemi e volare via anche se solo con il computer :).
      WE <3 DOGS!

      Elimina
  3. mi sento solo di dirti una cosa..brava..ho letto con molto piacere ed interesse il tuo racconto, mi sono ritrovata in alcune cose e credo che la tua forza ti abbia permesso di non fuggire, di affrontare quell'ostacolo..brava, ora le cose saranno meno complicate, respira sempre.. e vedrai che tutto si muoverà da sè! un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra strano ma respirare è un grande aiuto. Con un po' di ossigeno si riesce a capire che forse non è così insormontabile quell'ostacolo...
      Mi fa piacere condividere questi frammenti di vita con voi, mi piace essere trasparente. Le bugie non fanno bene a nessuno...

      Elimina
  4. Mi rispecchio in molto cose che hai raccontato, sai? L'anno del diploma iniziai a soffrire di depressione, proprio a causa di un ragazzo...e fu così che iniziai a dimagrire parecchio, tanto da rischiare l'anoressia, perché i miei pasti si erano ridotti ad una mela ed un pacchetto di crackers.
    Quando iniziai l'università peggiorai molto, ed iniziai a soffrire di forti crisi di panico e di ansie terribili...e puoi immaginare la difficoltà che incontravo nel dare gli esami e nel frequentare le lezioni....mi sembrava quasi impossibile!! Andò avanti così per un paio d'anni, finché un giorno non decisi di chiedere aiuto...finalmente il mio cervello aveva deciso di farsi aiutare!!...e fu così iniziai un lungo percorso, fatto di salite e discese, ma che poi si è risolto bene, facendomi crescere e rendendomi un più forte difronte alle difficoltà. La pazienza e l'impegno che ci ho messo mi hanno poi premiata, tanto da riuscire a laurearmi con il massimo dei voti!!^_^
    Oggi sono una donna diversa, ancora ansiosa, questo lo ammetto, ma la mia più grande fortuna è stata quella di incontrare un uomo che mi ha fatto rinascere, che mi ha fatto scoprire la bellezza di amare e di essere amata!! Ed oggi siamo marito e moglie, e sono la donna più felice di questo mondo!! ^_^
    Un abbraccio!! *Lucy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre pensato che l'amore fosse la forza più immensa di questo mondo ma è anche capace di farti soffrire. Nel mio caso questo amore ha tirato fuori il meglio di me e poi il peggio del peggio... Non sono pronta a lasciarmi andare, non ancora!
      Sono felice che tu abbia trovato l'AMORE e abbia realizzato il tuo sogno. Sai, è importante leggere queste storie quando le cose non vanno bene perchè mi danno speranza,mi fanno pensare che in fondo dietro l'angolo può esserci la felicità assoluta XD!

      Elimina
  5. Ciao bella..ho letto con molto interesse ogni singola parola del tuo post....e traspare tutt la sicurezza che hai acquistato dopo aver sofferto così tanto..e sono felice che dopo tutte queste vicissitudini tu sia riuscita nuovamente a credere in te e a riprenderti in mano la tua vita...come ti capisco...anch io ho sofferto molto..non per un ragazzo...per qualcos'altro...ho passato anni a sentirmi bloccata..a voler fare sempre tutto ma mi accorgevo che il tempo andava avanti e io facevo solo finta di farlo...ora va molto meglio certo le cose non sono cambiate..mas io si..e questo ciò che conta....spesso il dolore può far diventare molto più forti....^_*Un bacione bella...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si dice che quello che non ti uccide ti fortifica e se lo dicono in tanti qualcosa vorrà pur significare XD!

      Elimina
  6. Buona nuova vita. Una vita consapevole di una donna finalmente forte.
    Un abbraccio,
    Sharon

    RispondiElimina
  7. purtroppo conosco molto bene quei blocchi....e ora dopo quasi 4 anni che ho finito gli esami ho lo stesso blocco per la tesi :-) un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mollare... Manca poco! Stringi e denti e fatti forza perchè anche se non ti sembra ne hai tanta dentro! :) Fammi sapere :)

      Elimina
  8. Ciao! Sei stata premiata :D se ti va di partecipare.. ecco il link http://giobeauty.blogspot.it/2013/09/premio-blog-your-heart-out.html
    Un bacio, Gio :)

    RispondiElimina
  9. Ciao!!

    Sono passata dopo un bel pò di tempo ma finalmente riesco a ricambiare le iscrizioni.
    Comunque posso capire anche io quello che ti è successo...io per aver fatto una scelta sbagliata sono bloccata da 3 anni,,,nel senso dopo aver lasciato non ho avuto ancora il coraggio di ricominciare! =(

    Baci e in bocca al lupo per tutto!
    http://valiasbeautyatfirstsight.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata XD! Forse se non sei riuscita a ritrovare il coraggio e la voglio di ricominciare era perchè non era la tua strada... Se invece è solo paura provaci, può stupirti quanta forza risiede dentro una persona :)

      Elimina
  10. Nel periodo più buio della mia vita, è stato lì e allora che ho visto la luce....avevo toccato così il fondo, ero diventata il fantasma di me stessa...lui si era portato via tutta la parte più bella di me....eppure nel giorno più nero il mio inconscio ha carpito un raggio di luce e mi ha guidata verso la me stessa di un tempo....mi sono scoperta più forte e determinata di prima.... e ho capito che la colpa non era mia, ma sua.... lui era stato il mio male....lui mi aveva resa immobile! E finalmente ero libera...libera di essere me stessa!
    Complimenti splendido blog!!
    sono una tua nuova! Se ti va passa a trovarci!!! :-D

    Bacino ♥

    Online Fashion Gastro Blog
    Facebook
    BlogLovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembra una frase scritta da me... Lui era tutto quello che mi faceva bene ma anche quello che mi faceva più male, non sono totalmente libera da lui ma adesso vivo senza sentire il costante peso della sua assenza..
      Grazie per esserti unita a me!

      Elimina